spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Mangia’s Torre del Barone Resort a Sciacca riapre con tante novità

Riapre al pubblico oggi nel rinnovato Mangia’s Torre del Barone Resort di Sciacca in provincia di Agrigento il ristorante Donna Floriana.

Lo chef Salvatore Gambuzza e il suo sous chef Davide Gallina hanno elaborato un nuovo e interessante menu pensato per il bistrot Donna Floriana per la stagione 2023 che si appresta ad iniziare nella struttura del gruppo. E quest’anno la proposta degli chef è stata totalmente cambiata con la presenza di materie prime di altissima qualità e piatti dai sapori e profumi mediterranei. E l’ispirazione è stata data dal vecchio ricettario di Donna Floriana, la moglie del fondatore del gruppo Antonio Mangia, che custodiva i segreti di alcuni piatti nel suo prezioso ricettario.

Busiate con pesto di pistacchio e Gambero Rosso di Mazara

E quindi ecco il Gambero Rosso di Mazara, il pistacchio di Raffadali e di Bronte, il tonno rosso e il polpo, ma anche l’utilizzo dei grani antichi (con le busiate in primis) e del cioccolato di Modica e della ricotta. Ingredienti ricercati e piatti dai gusti conosciuti per sentirsi coccolati come a casa. I due chef del bistrot hanno voluto mantenere quasi intatta l’identità dei piatti ideati da Donna Floriana, ancorati profondamente alla tradizione culinaria mediterranea e italiana.

Gli ingredienti sono tutti siciliani e, spesso, anche a “km 0”. Sono stati selezionati dal gruppo Mangia’s produttori di fiducia da cui vengono acquistati i prodotti, come il datterino giallo di Vittoria, il maialino dei Nebrodi, il pane nero di Castelvetrano e il pesce, acquistato dai pescatori locali.

“Un menu rivisto -dice lo chef Salvatore Gambuzza– che però rispecchia tantissimo la figura di Donna FlorianaNoi abbiamo semplicemente rivisto in chiave innovativa, i piatti contenuti in quel prezioso ricettario. Ormai gli ospiti soprattutto, cercano una cucina dai gusti semplici, di una volta, i piatti della nonna, con pochi ingredienti e pochi passaggi. Credo che stiamo vivendo una fase molto importante della ristorazione con il ritorno ai gusti di una volta. Il piatto assolutamente da provare? Le busiate con pesto di pistacchio e Gambero Rosso di Mazara. Tre ingredienti che rispecchiano la Sicilia”.

Nel 2023 il Donna Floriana bistrot apre le porte ai numerosi residenti e visitatori del territorio di Sciacca e Agrigento. Sarà quindi possibile andare a pranzo o cena nel ristorante che ha anche una terrazza panoramica che offre uno scorcio caratteristico di Sciacca, in cui la vegetazione scende fino alla spiaggia, per lasciare spazio ad un tratto di costa a perdita d’occhio. Molto interessante la carta dei vini con al suo interno tante referenze soprattutto siciliane.

Condividi

spot_imgspot_img

Articoli correlati

Naturalis Bio Resort, una masseria luxury in Salento per un weekend di puro benessere

Un antico borgo contadino nel Salento a mezz’ora da...

Un viaggio nel passato e nel presente artistico di Firenze: la straordinaria storia del complesso de Le Murate

Immerso nella storia antica di Firenze, il complesso de...

Irlanda: 10 eventi da non perdere lungo la costa ovest da maggio a novembre

La Wild Atlantic Way festeggia la sua prima decade...

Location suggestive e attività di gruppo: il Ticino è la meta perfetta per gli eventi aziendali

Nell'era della digitalizzazione e in particolare a seguito di...