spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Doric Boutique Hotel, un soggiorno da sogno dove nulla è lasciato al caso con un servizio d’alta classe

Il Doric Boutique Hotel è una struttura alberghiera di lusso ad Agrigento dove l’ospite ha a disposizione tutti i tipi di comfort con una spettacolare vista panoramica sulla Valle dei Templi e un servizio ristorazione d’alta classe.

Un resort davvero esclusivo che si estende su diecimila ettari e punta sul lusso ma anche sulla sostenibilità, visto che può contare su modernissimi impianti fotovoltaici ed è totalmente plastic free dai deliziosi e pregiati set di articoli da bagno alle bottiglie sia al bar che al ristorante rigorosamente in vetro. Un hotel circondato dalla natura, con uliveti, mandorleti e pistacchieti, a cui sono stati impiantanti anche dei vigneti, che può contare su un panorama meraviglioso che dà sulla Valle dei Templi.

Il Doric Boutique Hotel ha undici camere deluxe con piscina all’interno, sei villette di cui cinque con la piscina privata e una con la jacuzzi, una queen panoramic con bagno turco, doccia emozionale e jacuzzi e dieci camere standard con vista sul Tempio di Giunone. Ciò che rende davvero esclusivo il Doric sono le camere definite in ogni piccolo dettaglio dove gli ospiti sono equipaggiati con tutti i generi di comfort e le piscine private che la sera possono essere illuminate con diverse totalità di colori e durante il periodo invernale possono essere riscaldate. La struttura ha inoltre una piscina panoramica concepita essenzialmente come zona di relax con il bar incorporato che permette di sorseggiare un cocktail o un caffè o una granita anche seduti nell’acqua. Presente infine anche una palestra, sempre panoramica, con una sala gym con tapis roulant e attrezzi ginnici di ultima generazione.

Il ristorante all’interno del Doric Boutique Hotel, lAmbrosia

Una struttura che ha puntato tantissimo sulla ristorazione e lo si vede già dalla colazione improntata sull’internazionalizzazione quindi al salato ma che allo stesso tempo vede fortemente protagonista la Sicilia con molte sue tipicità culinarie come il salame e il formaggio con il pistacchio, gli arancini, le panelle, crostate al pistacchio e alle mandorle, marmellate con i frutti del territorio e deliziose granite al limone, al pistacchio e alle mandorle accompagnate da freschissime brioches. Molto particolari, e particolarmente apprezzati specialmente dai turisti, i picnic all’interno degli uliveti, dei mandorleti e dei pistacchieti presenti nella struttura.

LEGGI ANCHE: Doric Hotel non solo Boutique di lusso, anche Ambrosia ristorante da stellare

“Triologia del tonno”

Davvero molto interessante e ricercata la proposta del ristorante all’interno del Doric Boutique Hotel, l’Ambrosia, con una cucina fine dining dove ogni piatto è curato nei minimi dettagli dalla brigata del ristorante composta da Giovanni ContinoMassimoCanta Alejandra Lopez e Giuseppa Vita. A loro si aggiunge un personale di sala professionale, disponibile e preparato, pronto a soddisfare le esigenze dei clienti che hanno a disposizione anche il servizio in camera in qualsiasi momento della giornata.

Il nostro pranzo all’Ambrosia è iniziato con un antipasto ben eseguito e dal gusto eccellente con protagonista il tonno da cui deriva il nome del piatto, per l’appunto “Triologia del tonno”, servito in tre eleganti ciotole contenenti una tartare agli agrumi di Sicilia e mele verdi, tataki scottato con sedano candito, maionese alla bottarga e gin al sapore di mare e prosciutto fumé con insalatina di misticanza e frutti di bosco.

Il piatto successivo, la “Bolla di mare” è stato uno spettacolo per gli occhi e per il palato: una zuppa con patate, carote, taccola, cozze, vongole e gambero che prende il nome dalla bolla, molto coreografica, con cui viene portato in tavola e presentato il piatto. Un’esplosione di gusto e di sapori la portata successiva denominata “Uovo croccante”: un uovo pochet croccante su crema di formaggio morbido e confettura di frutti di stagione. Davvero eccellente la portata successiva lo “Spaghetto con Gambero di Mazzara”con protagonista ovviamente il Gambero rosso di Mazzara e zafferano, pomodoro datterino giallo e olio evo a completare il piatto.

A conclusione del pasto dessert molto particolari e ben eseguiti: una “Dolce composizione”composta da macaron con ganasce al pistacchio, cremoso al gianduia su croccante alla vaniglia, gelo di mandarino caramellato salato, fragole e frutti di bosco e il “Dessert a forma di Talamone” con pistacchio e ricotta.

Condividi

spot_imgspot_img

Articoli correlati

Naturalis Bio Resort, una masseria luxury in Salento per un weekend di puro benessere

Un antico borgo contadino nel Salento a mezz’ora da...

Un viaggio nel passato e nel presente artistico di Firenze: la straordinaria storia del complesso de Le Murate

Immerso nella storia antica di Firenze, il complesso de...

Irlanda: 10 eventi da non perdere lungo la costa ovest da maggio a novembre

La Wild Atlantic Way festeggia la sua prima decade...

Location suggestive e attività di gruppo: il Ticino è la meta perfetta per gli eventi aziendali

Nell'era della digitalizzazione e in particolare a seguito di...