spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Dove vanno gli italiani in vacanza, quando e con chi. I risultati dell’indagine di Volotea

Dalla ricerca condotta da Volotea per comprendere le abitudini di viaggio degli italiani, risulta che, per le vacanze brevi, le destinazioni domestiche sono preferite dal 54% degli intervistati. Ci si muove soprattutto una o due volte l’anno e gli uomini viaggiano più delle donne che, inoltre, insieme ai giovani, risultano più attente nella scelta di località meno costose.

Per un fine settimana fuori porta, l’Italia si conferma la meta preferita dai viaggiatori nazionali. Infatti, alla domanda: “Per i tuoi fine settimana fuori porta, ti orienti maggiormente verso una destinazione italiana o europea?” il 54% delle persone intervistate ha affermato di preferire l’Italia, il 26% non ha manifestato preferenze, mentre il restante 20% è più propenso a scegliere di uscire dai confini del nostro Paese.

Lo rivela la ricerca condotta da Volotea in collaborazione con Analytics Arts sulle attitudini e gli interessi dei viaggiatori italiani. L’indagine quantitativa condotta dalla compagnia aerea che collega le città europee di piccole e medie dimensioni, ha interessato un campione rappresentativo della popolazione, in termini di età, genere e area di provenienza e ha quindi coinvolto consumatori tra i 25 e i 70 anni che hanno preso un aereo nell’ultimo anno e sono residenti in tutte le regioni d’Italia.

Sono soprattutto le persone tra i 55 e i 64 anni (67%) insieme a quelle di età compresa tra i 65 e i 70 anni (60%) a preferire l’Italia. Seguono gli adulti dai 45 ai 54 anni (50,7%), le persone dai 35 ai 44 (48,6%) e infine i giovani tra i 25 e i 34 anni, con il 44,4% di intervistati che ha dichiarato di scegliere l’Italia, destinazione che risulta essere prediletta principalmente dagli uomini (58%) rispetto alle donne (49,8%). Sempre secondo l’indagine condotta da Volotea, i viaggiatori italiani sono interessati a visitare le capitali europee, così come a scoprire città più piccole e meno conosciute: il 67,6% apprezza entrambe le opzioni, mentre il 21,2% preferisce le capitali.

Quando si tratta di scegliere la destinazione per un fine settimana fuori porta, la maggior parte degli italiani si affida alle ricerche su Google (61,2%). Invece, il 30,8% del campione, composto prevalentemente dai giovani tra i 25 e i 34 anni, decide la propria meta tra quelle meno care e informandosi attraverso i social media. Inoltre, il costo del viaggio rappresenta un fattore determinate nella decisione della località per le vacanze brevi più per le donne che per gli uomini, che invece hanno dichiarato di affidarsi a Google.

Quanto, quando e con chi viaggiano gli italiani?

Si viaggia per piacere una o due volte l’anno (rispettivamente il 38,8% e il 36%) ed esiste una differenza statisticamente significativa tra uomini e donne. Infatti, mentre il 41,6% degli uomini viaggia due volte l’anno e il 36,7% una sola volta, la quota delle donne che viaggia due volte l’anno si ferma al 30,6% e raggiunge il 40,8% per quelle che si muovono una sola volta.

Emerge dalla ricerca che il 42% del campione non ha preferenze sul periodo in cui viaggiare, al secondo posto c’è chi preferisce andare in vacanza in bassa stagione (26%) e chi lo fa in alta, ma preferirebbe poterlo fare in un periodo economicamente più conveniente (13,2%). Significative differenze si manifestano per fasce d’età: i 65-70enni viaggiano soprattutto in bassa stagione (46%) e non hanno preferenze i giovani tra i 25 e i 34 anni (41,1%), le persone tra i 45 e i 54 anni (41,1%) e i 55-64enni (51,3%).

Infine, dalla ricerca risulta che gli italiani preferiscono viaggiare in compagnia della famiglia (54,8%), del partner (52%) o degli amici (30,6%), mentre solo il 14% sceglie le vacanze in solitaria.

LEGGI ANCHE: Ferryhopper, l’app di prenotazione di traghetti numero 1 al mondo, dà i trend di viaggio per l’estate 2024

VOLOTEA

Volotea è stata fondata nel 2011 da Carlos Muñoz e Lázaro Ros, precedentemente fondatori di Vueling. È una delle compagnie indipendenti che, negli ultimi 10 anni, sta crescendo più velocemente in Europa. Anno dopo anno, ha visto crescere la sua flotta, il numero di rotte operate e l’offerta di posti in vendita. Quest’anno la compagnia aerea ha celebrato il traguardo di 60 milioni di passeggeri trasportati.

Volotea vola verso più di 110 aeroporti e ha basi in 21 città europee di medie dimensioni: Asturie, Atene, Bari (novità 2024) Bilbao, Bordeaux, Brest (novità 2024), Cagliari, Firenze (da aprile 2023), Amburgo, Lille, Lione, Lourdes, Marsiglia, Nantes, Napoli, Olbia, Palermo, Strasburgo, Tolosa, Venezia e Verona.

Nel 2024, Volotea opererà oltre 450 rotte (di cui più della metà in esclusiva), offrirà tra 12,5 e 13 milioni di posti (tra il 12% e il 16% in più rispetto al 2023) e effettuerà circa 80.000 voli. La compagnia ha inoltre ampliato la propria flotta e opererà con 44 Airbus A319 e A320.

Volotea sta lavorando per raggiungere un futuro più sostenibile nel settore dell’aviazione. La compagnia aerea intende raggiungere l’obiettivo di ridurre le emissioni dirette di CO2 per passeggero-chilometro del 50% entro il 2025, con cinque anni di anticipo rispetto al programma iniziale. Inoltre, la compagnia aerea ha fissato un nuovo obiettivo ancora più ambizioso: ridurre le emissioni del 58% entro il 2030. Ad oggi, Volotea ha lanciato oltre 50 iniziative di sostenibilità che hanno già portato a una riduzione dell’impronta di carbonio per passeggero e chilometro di oltre il 45%. Dal 2022, l’azienda lavora allo sviluppo di tecnologie alternative prive di emissioni, gestisce il servizio di navetta interna di Airbus con il 34% di carburante per l’aviazione sostenibile e collabora con i produttori e l’industria affinché questi carburanti (oggi di difficile accesso) possano essere sviluppati e diffusi al più presto.

Volotea impiegherà circa 2.060 persone nel 2024, e promuove attivamente la connettività all’interno dei territori in cui ha sede, contribuendo al loro sviluppo economico e arricchendo il panorama culturale attraverso progetti di sponsorizzazione di grande impatto.

Volotea è stata riconosciuta da Skytrax, nel suo sondaggio globale sulla soddisfazione dei passeggeri, come la “Migliore Compagnia Aerea Low-Cost in Europa” ai World Airline Awards 2023, definiti dai media di tutto il mondo “gli Oscar dell’industria dell’aviazione”. La compagnia aerea aggiunge questo riconoscimento alla sua crescente lista di successi, che comprende le tre vittorie come “Compagnia aerea low-cost leader in Europa” ai World Travel Awards del 2021, del 2022 e del 2024.

Condividi

spot_imgspot_img

Articoli correlati

Villa Dafne in Sicilia premiato come migliore agriturismo dell’isola

All’Agriturismo Villa Dafne di Alia in provincia di Palermo...

Volotea punta sul biocarburante, primo volo con il 50% di SAF per un futuro più green

Per la prima volta, la compagnia aerea ha operato...

La nuova stagione al San Domenico Palace Four Seasons Hotel a Taormina

Taormina, è una tappe più amate al mondo, imperdibile...

Travel retail: la proiezione del volume d’affari entro il 2030 si attesta a 117 miliardi di euro

Vola il fenomeno del “travel retail” in Italia: secondo quanto...