spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

La Bit una vetrina per le Regioni che valorizzano il loro patrimonio culturale, paesaggistico e architettonico

Entra nel vivo Bit Milano 2024, la Borsa Internazionale del Turismo giunta alla 44esima edizione. Oltre agli stand dei 1.100 espositori provenienti da 66 Paesi – che hanno incontrato i top buyer altamente profilati presenti in Fiera – numerose le conferenze e i panel sulle tematiche legate al turismo, a cui hanno partecipato le istituzioni provenienti da tutte le regioni italiane.

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha presentato la sperimentazione del contributo di accesso alla città e l’assessore al Turismo della Regione Veneto, Federico Caner, la nuova idea di offerta turistica con al centro il concetto di sostenibilità e la promozione di itinerari che comprendano i siti dell’Umanità Unesco. Nel corso della presentazione del Green Road Award 2024, l’Oscar Italiano del Cicloturismo – la Regione Toscana è la ‘Capitale del Cicloturismo 2024’ – si è evidenziato come il turismo in Italia sia sempre più legato agli sport, in particolare alla bicicletta. Secondo il rapporto ‘Viaggiare con la bici 2023’, realizzato da Isnart per l’Osservatorio sull’Economia del Turismo delle Camere di Commercio e promosso con Legambiente, nel 2023 sono state oltre 33 milioni le presenze in Italia di cicloturisti puri e turisti in bicicletta.


La Regione Puglia, con il presidente Michele Emiliano in collegamento video, ha presentato il report dell’Osservatorio di Pugliapromozione su dati Istat/Spot (Sistema puglia per l’osservatorio turistico), evidenziando le 16 milioni di presenza turistiche nel 2023 (+ 4% sul 2022) e ha illustrato i nuovi obiettivi per un turismo sempre più trasversale.


Importanti i dati relativi ai flussi turistici 2023 presentati nel corso della BIT di Milano dal presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, e dall’assessore al Turismo, Elvira Amata. Il 2022 è stato l’anno della ripresa del turismo in Sicilia, è stato sottolineato. Con oltre 14 milioni 851 mila presenze (per il 56,6% italiane) si è praticamente tornati ai livelli pre-pandemici del 2019, che si era chiuso con oltre 15 milioni di pernottamenti, tra italiani e stranieri,


Le Marche puntano sul turismo culturale, presentando le principali iniziative ed eventi del 2024, come il Festival MARCHE STORIE, giunto alla quarta edizione. Così anche la Toscana: questa mattina alla Bit, la Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest e Toscana Promozione Turistica hanno firmato un protocollo d’intesa per promuovere congiuntamente i luoghi di Giacomo Puccini.


Regione Lombardia, alla presenza dall’assessore a Turismo, Moda e Marketing territoriale, Barbara Mazzali, ha presentato il brand turistico unitario ‘Lombardia Stylè, un progetto che prevede una brochure semestrale omonima dedicata alle eccellenze lombarde e una campagna promozionale per promuoverne le bellezze. Per mettere in vetrina le sue qualità, la Calabria si affida alle immagini della Rai tramite il progetto ‘Calabria straordinarià, un palinsesto di produzioni dedicate. 

Condividi

spot_imgspot_img

Articoli correlati

Naturalis Bio Resort, una masseria luxury in Salento per un weekend di puro benessere

Un antico borgo contadino nel Salento a mezz’ora da...

Un viaggio nel passato e nel presente artistico di Firenze: la straordinaria storia del complesso de Le Murate

Immerso nella storia antica di Firenze, il complesso de...

Irlanda: 10 eventi da non perdere lungo la costa ovest da maggio a novembre

La Wild Atlantic Way festeggia la sua prima decade...

Location suggestive e attività di gruppo: il Ticino è la meta perfetta per gli eventi aziendali

Nell'era della digitalizzazione e in particolare a seguito di...