spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Musica e vacanze: il Roma Summer Fest è un valido motivo per visitare le bellezze della città eterna

L’Auditorium Parco della Musica è pronto a fare da palcoscenico ad una delle manifestazioni più attese dell’anno, il Roma Summer Fest. Un occasione imperdibile per visitare la città eterna.

Con un cartellone ricco di artisti italiani ed internazionali che danno vita ad uno spettacolo unico toccando i generi musicali più svariati, il festival musicale romano sì è ritagliato nel tempo un posto di prestigio nell’offerta culturale della Capitale, richiamando ogni anno migliaia di appassionati. A far da cornice non può mancare il luogo perfetto per il soggiorno, l’FH55 Grand Hotel Palatino che sa offrire agli ospiti atmosfere uniche a pochi passi dal Colosseo.

Star internazionali e italiane arrivano nella Capitale per la nuova edizione del Roma Summer Fest, la rassegna estiva di concerti organizzata dalla Fondazione Musica per Roma nello spazio all’aperto della Cavea dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. Si tratta di uno degli eventi in musica più importanti dell’estate romana, poiché ogni anno alterna sul palco tantissimi artisti per un programma particolarmente ricco e variegato. Non solo mostri sacri della scena pop e rock, infatti, ma anche i grandi interpreti e le nuove proposte della canzone italiana e internazionale, i massimi esploratori di nuove sonorità, etniche, elettroniche o crossover per accontentare davvero tutti i gusti.

Tra le doppie date da segnalare 23 e 24 giugno i The Smile, il gruppo di Thom Yorke e Jonny Greenwood dei Radiohead con Tom Skinner e 27 e 28 giugno con il grande ritorno dei Simple Minds. A luglio sarà la volta dei Queens of The Stone Age (4 luglio), dei Take That (8 luglio) e dei Deep Purple (10 luglio) di nuovo in tour per suonare i classici del loro repertorio. E ancora Nick Mason torna con il super gruppo Nick Mason’s Saucerful of Secrets il 21 luglio, con l’obiettivo di riportare sui palchi i primi successi dei Pink Floyd; Nick Carter, il membro più giovane dei Backstreet Boys, che con il Who I Am World Tour 2024 propone i suoi più grandi successi da solista e le hit più conosciute della famosa boy band (26 luglio). Il 4 settembre invece arriva per la prima volta al Roma Summer Fest il disc jockey, producer e beatmaker britannico Fatboy Slim.

La grande canzone internazionale vede tra i suoi interpreti sfilare il 30 giugno Glen Hansard, il 7 luglio Cat Power, il 15 luglio Marisa Monte, il 22 luglio la cantautrice e polistrumentista canadese Loreena McKennitt. Il 4 agosto sarà la volta dell’esibizione del giovane cantautore inglese Tom Odell che, a dieci anni dal debutto, presenta il suo sesto album Black Friday. Tra le proposte internazionali dedicate ai più giovani vanno in scena i Big Time Rush (14 giugno), I Fontaines D.C. (25 giugno), i Blue (1 luglio). Particolarmente attesi anche gli Slowdive (2 luglio) tra le principali band esponenti del genere shoegaze e il rapper californiano Tyga (3 agosto), celebre anche come attore e personaggio televisivo. Tra le proposte per gli appassionati di elettronica e crossover in arrivo il 21 giugno gli AIR e il 9 luglio James Blake. Non mancano le sonorità nu-jazz della The Cinematic Orchestra, prevista per il 19 luglio, mentre il noto compositore Ludovico Einaudi torna il 13 e il 14 luglio per celebrare i dieci anni dall’uscita di “In A Time Lapse“, uno dei suoi album più significativi e amati. Anche le proposte italiane accontentano i gusti più variegati. Si incomincia con Nayt, il 17 giugno a cui segue Ariete il 18 giugno, e sempre da Sanremo arrivano anche Colapesce e Dimartino il 22 giugno. Il 26 giungo la Cavea è pronta ad infiammarsi con i The Kolors, per una serata che già si preannuncia come un evento speciale. A luglio va in scena la grande musica d’autore italiana con Cristiano De Andrè, il 20, Loredana Bertè il 29 luglio e Massimo Ranieri con il suo Manifesto Tour il 30.

LEGGI ANCHE: Pompei meta ideale per una vacanza tra arte storia e musica

Settembre segna la prima volta in Cavea dell’artista romano Fulminacci, in programma il 3, per poi passare a Ermal Meta il 5 settembre. Chi invece preferisce il folklore della musica popolare italiana deve segnarsi in agenda il 19 giugno con “Super Taranta“, il progetto di Antonio Castrignanò Mauro Durante nato nel 2023 che riunisce le personalità iconiche del mondo della pizzica salentina e “Ballo!” il 29 giugno, la grande festa spettacolo giunta alla quindicesima edizione, un progetto dell’Orchestra Popolare Italiana diretta da Ambrogio Sparagna quest’anno dedicata alla tradizione vesuviana ed etnea.  Spazio anche per i grandi protagonisti del jazz con Gary Clark Jr (12 luglio) e Marcus Miller (28 luglio). 

C’è davvero l’imbarazzo della scelta nella grande kermesse del Roma Summer Fest, e per viverla appieno si può scegliere di soggiornare all’FH55 Grand Hotel Palatino, situato nel rione Monti di Roma, a soli 5 minuti a piedi dal Colosseo e a 100 metri dalla stazione della metropolitana Cavour.

Grand Hotel Palatino

È un albergo 4 stellesituato nel quartiere Monti, a ridosso dell’ampia zona archeologica che include Colosseo, Fori imperiali, Palatino, Circo Massimo, Celio e Terme di Caracalla.

Dispone di diverse tipologie di camere che includono camere con vista sul Quirinale o sul Vittoriano, Junior Suite con terrazza privata nel Top Floor da dove godere di una splendida vista della città.

Il Grand Hotel Palatino è completo di Centro Congressi, il Globo, con 5 sale, di cui una plenaria di 295 mq, ideale per esposizioni, show room e meeting.

L’Hotel offre anche una palestra con attrezzi Technogym e personal trainer, un bar e dispone di tre ampie e luminose sale ristorante, Le Erbe, Il Giardino e Le Spighe, dove al mattino viene servita la colazione internazionale a buffet sia dolce che salata, alimenti biologici ed una selezione di prodotti per coloro che seguono diete specifiche legate a intolleranze alimentari e per chi ama mangiare sano.

Il Ristorante Le Spighe è aperto a pranzo e a cena, anche ai visitatori esterni, e serve una cucina di mare e di terra per riscoprire i migliori piatti della tradizione romana e nazionale. Tutte le proposte sono preparate dal nostro Chef Giuseppe Mulargia e presentate nel menu à la carte e nei menu degustazione.

L’albergo è pet friendly ed è comodamente raggiungibile in auto, con diversi garage convenzionati a pagamento nelle vicinanze.

Grand Hotel Palatino

FH55 HOTELS

È un gruppo alberghiero fondato nel 1955 da Dino Innocenti, pioniere nel settore dell’hôtellerie, che inizia creando il Grand Hotel Mediterraneo di Firenze. La storia continua nel 1968 con la costruzione del Grand Hotel Palatino a Roma, a due passi dal Colosseo. Successivamente il gruppo prosegue la sua crescita con l’acquisto dell’Hotel Calzaiuoli, nel cuore di Firenze che apre nel 1982. Alla scomparsa del fondatore, gli eredi divenuti nel frattempo titolari delle strutture, continuano la politica di espansione e nel 1995 acquisiscono l’Hotel Villa Fiesole. Oggi FH55 HOTELS è un gruppo alberghiero composto da 4 strutture, ognuna con una propria identità, ma accomunate da quei valori che la proprietà trasmette quotidianamente a tutto lo staff e alla direzione degli alberghi.

Il Gruppo FH55, alla luce degli ultimi catastrofici eventi e consapevole dell’enorme impatto che l’alluvione ha avuto sulle comunità locali, ha deciso di assumere un ruolo attivo nella ricostruzione e nel sostegno. Si è impegnato a essere al fianco degli alluvionati della Toscana proponendo nei menù dei suoi ristoranti un piatto speciale, un’eccellenza della cucina toscana: Pici Senesi con Ragù di Cinta Senese, Erbe di Campo e Pecorino di Pienza dop (Pecorino ottenuto esclusivamente con il latte da pecore allevate nell’area di produzione nelle terre Senesi). Per ogni piatto venduto verranno così devoluti 2,00 Euro al Fondo istituito dalla Protezione Civile in sostegno alle popolazioni colpite.

Condividi

spot_imgspot_img

Articoli correlati

Villa Dafne in Sicilia premiato come migliore agriturismo dell’isola

All’Agriturismo Villa Dafne di Alia in provincia di Palermo...

Volotea punta sul biocarburante, primo volo con il 50% di SAF per un futuro più green

Per la prima volta, la compagnia aerea ha operato...

La nuova stagione al San Domenico Palace Four Seasons Hotel a Taormina

Taormina, è una tappe più amate al mondo, imperdibile...

Travel retail: la proiezione del volume d’affari entro il 2030 si attesta a 117 miliardi di euro

Vola il fenomeno del “travel retail” in Italia: secondo quanto...