spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Riapre l’Hotel Santa Caterina uno dei luoghi più instagrammabili della Costiera Amalfitana

Viaggio tra terrazze naturali, giardini incantati e vicoletti romantici. Ecco i luoghi della costiera amalfitana per gli amanti della fotografia

La Costiera Amalfitana in primavera si trasforma in un vero e proprio set cinematografico per scatti indimenticabili. Per conquistare i like sui social, la Costa è la destinazione perfetta per foto e ricordi indimenticabili, nella pace della natura e del mare blu. Non resta che partire alla scoperta dei luoghi più instagrammabili, partendo dall’Hotel Santa Caterina e le Ville della Marchesa che il 14 marzo riaprono le porte ai visitatori e offrono un soggiorno unico tra lusso e relax vista mare.

In primavera la Costiera Amalfitana è uno spettacolo di colori e profumi che ogni anno attira fotografi, videomaker e influencer da tutto il mondo. Il sole che illumina i piccoli borghi, i giardini in fiore, il profumo dei limoni e la brezza fresca compongono la scenografia perfetta per chi è in cerca di una vacanza all’insegna del relax, lontano dalla calura e dalla calca, tipiche delle giornate estive.

La Costiera Amalfitana in primavera è un luogo magico, il set perfetto per scatti indimenticabili: viaggiare e scoprire questa terra è un’avventura meravigliosa grazie alla quale collezionare momenti indimenticabili, ma anche stories acchiappa like e immagini mozzafiato da postare al rientro. L’itinerario che conduce nei luoghi più instagrammabili della costa è un viaggio in realtà all’insegna della storia e della cultura.

LEGGI ANCHE: TOUR NEI LUOGHI DEI LEONI DI SICILIA

La prima tappa è Ravello, celebre per la musica, per i suoi angoli silenziosi e per i giardini romantici. Qui si trova uno dei belvedere più spettacolare di tutta la Costiera: la terrazza dell’infinito di Villa Cimbrone, dimora dell’XI secolo, che regala un piccolo angolo di paradiso. Poco distante si trovano anche i magnifici giardini di Villa Rufolo, un intreccio di verde, fiori rosa e forme geometriche davvero particolari dove un selfie dall’alto è d’obbligo così come quello nel viale alberato che parte dal centro della città. E a proposito di viali, imperdibili sono anche i vicoli colorati di Vietri sul Mare, il paese noto per le sue ceramiche, ma anche per le sue casette variopinte e le piccole botteghe.

Lungo la via non si può dimenticare anche una sosta nella spiaggia di Marina Grande a Positano, ancora più bella se fotografata da una barca mentre si fa un bel giro per ammirare la costa, ma anche il Fiordo di Furore, una piccola insenatura incastonata tra due versanti della montagna che ha incantato il regista Roberto Rossellini. La città però che più attira gli amanti dei social è senza dubbio Amalfi: l’ex Repubblica Marinara con la bella stagione si mostra in tutta la sua eleganza.

Il profumo dei limoni e gli alberi in fiore regalano un’atmosfera magica a chi si aggira per la città, senza dimenticare che l’imponente cattedrale di Sant’Andrea con influenze arabo, normanne e bizantine offre una scenografia pazzesca grazie alla sua splendida scalinata. Accanto, da non perdere, anche la basilica del Crocefisso e il chiostro del Paradiso dove giocare con la prospettiva, gli archi intrecciati e le esili colonne bianche che nascondono un giardino tropicale. Questo è il posto migliore per godersi il silenzio e fotografare uno scorcio inedito della torre campanaria impreziosita da maioliche gialle e verdi che brillano sotto il sole.

E per gli innamorati doveroso è invece lo scatto del bacio davanti alla fontana degli innamorati: la romantica statua raffigurante due dolci metà coperte da un ombrello da cui sgorga l’acqua. Il gioco al selfie migliore prosegue poi in uno dei luoghi più belli dove soggiornare: l’Hotel Santa Caterina e le Ville della Marchesa riaprono le porte ai visitatori per inaugurare la bella stagione il 14 Marzo. Famosissimi sono infatti i due ascensori scavati nella roccia e il sentiero di spettacolare bellezza che conducono ad agrumeti e giardini lussureggianti, ma anche le bellissime suite immerse nei giardini pensili.

A pochi minuti di distanza da Amalfi, in uno dei punti più suggestivi della costiera, l’Hotel Santa Caterina è costruito a picco sul mare, all’interno di una vasta proprietà che “precipita” fino all’acqua con una serie di splendide terrazze naturali. 

Due ascensori scavati nella roccia o un sentiero di spettacolare bellezza portano gli ospiti attraverso agrumeti e giardini lussureggianti fino agli impianti a livello del mare, che comprendono una piscina con acqua marina, solarium, fitness centre, café/bar e ristorante all’aperto.

La sera la magia continua nellelegantissimo ristorante con una cena a lume di candela ammirando il suggestivo panorama di Amalfi illuminata dalla luna. E che dire della suite “Follia Amalfitana” con la sua minipiscina tonda con vetrata e vista mozzafiato sulla baia o della suite “Giulietta e Romeo” con terrazzino a picco sul mare e piscina privata a sfioro…

L’Hotel Santa Caterina ha 36 camere di tipologia standard, superior e deluxe e 13 tra junior suite, executive junior suite, suite e senior deluxe suite che si trovano nell’edificio principale. Inoltre, tra le Garden Suite, le dépendances “Villa Santa Caterina” e la “Villa il Rosso” nel lussureggiante parco si contano altre 17 camere e suite.

Da aprile 2022 si aggiungono alle sistemazioni offerte Le Ville della Marchesa: un complesso di suites immerse in giardini pensili affacciati sul mare a pochi metri dallHotel Santa Caterina.

Dal 2019 l’offerta gastronomica dell’albergo è firmata dallo Chef Giuseppe Stanzione: le colazioni, gli snack, il Bistrot, l’elegante Ristorante fine dining Glicine che è stato insignito dalla Guida Michelin 2020 di una stella, con le vetrate affacciate sul panorama del golfo, e un menù più raffinato e personale con l’impronta dello Chef, il Ristorante Al Mare, aperto adesso sia a pranzo che a cena, con piatti più semplici e tradizionali e prevalentemente marinari. I due ristoranti panoramici dell’Hotel saranno quindi aperti entrambi la sera mentre il Ristorante Al Mare sarà aperto anche a pranzo. La Carta dei Vini offre un’accurata selezione di etichette italiane ed estere e una scelta produzione della Campania.

Condividi

spot_imgspot_img

Articoli correlati

Naturalis Bio Resort, una masseria luxury in Salento per un weekend di puro benessere

Un antico borgo contadino nel Salento a mezz’ora da...

Un viaggio nel passato e nel presente artistico di Firenze: la straordinaria storia del complesso de Le Murate

Immerso nella storia antica di Firenze, il complesso de...

Irlanda: 10 eventi da non perdere lungo la costa ovest da maggio a novembre

La Wild Atlantic Way festeggia la sua prima decade...

Location suggestive e attività di gruppo: il Ticino è la meta perfetta per gli eventi aziendali

Nell'era della digitalizzazione e in particolare a seguito di...