spot_imgspot_img
spot_imgspot_img
spot_imgspot_img

Santanchè: il Carnevale in Italia ha fatto registrare un incremento di flussi turistici

Nel corso della settimana dei festeggiamenti di Carnevale, le strutture ricettive italiane sulle piattaforme online vedono crescere il tasso di prenotazione al 17%, il più alto tra le Nazioni dell’Europa mediterranea considerate.

Continua la preferenza dei turisti a prenotare le strutture situate nelle località montane (31%), seguite da quelle nelle destinazioni lacuali (25%) e termali (20%). Durante la settimana di Carnevale, da Nord a Sud, i turisti visitano le città più celebri per i festeggiamenti, come ad esempio Ivrea (40%), Mamoiada (26%) e Venezia (25%), che registrano tassi di prenotazione sulle piattaforme online superiori alla media nazionale.

“Dalla settimana di Carnevale riceviamo ulteriori segnali positivi per il comparto che ha iniziato in maniera incoraggiante questo 2024, consegnandoci il quadro di un’Italia col tasso di saturazione Ota più alto dell’Europa mediterranea. Gli eventi locali, iniziative legate alla nostra identità e alle nostre tradizioni, forniscono un sostegno significativo al turismo anche in ottica di destagionalizzazione. La crescita delle prenotazioni aeree, soprattutto a Roma e Milano, e il successo dei cammini religiosi – la Via Francigena su tutti –, confermano la ricchezza e l’eclettismo del comparto nella nostra Nazione. Una varietà di offerta che dobbiamo imparare a sfruttare sempre di più, rendendola vettore di risultati strutturali”. Questo il commento del ministro del Turismo Daniela Santanchè sui dati relativi all’infografica settimanale del ministero, di cui si riportano di seguito le informazioni salienti.

LEGGI ANCHE: Il Ministero investe 30 milioni per il Turismo degli Appennini: ecco la graduatoria

Le prenotazioni aeree della prima metà di febbraio evidenziano una crescita del settore (+8% rispetto al 2023), soprattutto della componente internazionale (+12% rispetto al 2023). Roma (31%) e Milano (30%) sono le principali città aeroportuali, seguite da Venezia (7%) e Catania (7%).

La via Francigena si conferma anche nell’anno appena passato il cammino religioso più conosciuto con quasi 400mila ricerche online, seguito con un forte distacco dal Cammino del Salento (58mila) e dal Cammino di Oropa (41mila). Interessante la crescita del Cammino di San Benedetto (37mila), che ha quasi raddoppiato le ricerche rispetto al 2022.

Condividi

spot_imgspot_img

Articoli correlati

Naturalis Bio Resort, una masseria luxury in Salento per un weekend di puro benessere

Un antico borgo contadino nel Salento a mezz’ora da...

Un viaggio nel passato e nel presente artistico di Firenze: la straordinaria storia del complesso de Le Murate

Immerso nella storia antica di Firenze, il complesso de...

Irlanda: 10 eventi da non perdere lungo la costa ovest da maggio a novembre

La Wild Atlantic Way festeggia la sua prima decade...

Location suggestive e attività di gruppo: il Ticino è la meta perfetta per gli eventi aziendali

Nell'era della digitalizzazione e in particolare a seguito di...